Blog

Gestione della supply chain, i 7 trend decisivi nei prossimi anni

20 gennaio 2022 / da Sinfo One

Nel recente passato la gestione della supply chain è stata influenzata dalla pandemia. E questo ha riguardato ogni tipo di industry. Ora, le operazioni stanno gradualmente tornando alla normalità, ma, come sta succedendo per altri ambiti aziendali, anche la supply chain assumerà una forma diversa dal passato perché il Covid-19 lascerà un'eredità duratura in molte aree, dal trasporto all’immagazzinamento.

Di seguito, riportiamo 7 fondamentali tendenze che caratterizzeranno la gestione della “nuova” supply chain nel breve-medio periodo.


1. Il passaggio al digitale

La transizione al digitale era già in corso prima della pandemia, ma l’avvento del Covid-19 ha dimostrato con maggiore forza il valore della digitalizzazione e questo ne ha accelerato l’adozione. Le aziende che hanno investito in tecnologie digitali sono state in grado di rispondere rapidamente alle fluttuazioni della domanda, ottenendo allo stesso tempo un aumento della produttività che ha permesso di “assorbire” i volumi aggiuntivi, anche con i rigidi protocolli di distanziamento sociale imposti.

Il digitale non è solo qui per restare, ma rivestirà un ruolo sempre più importante nella gestione della supply chain. Infatti, una digitalizzazione efficace può rendere l’intera supply chain più snella, mobile e dinamica. Ma permette anche di tenerla sempre sotto controllo, potendo prevenire problemi minori, come errori negli ordini o ritardi nelle consegne, e rispondere più rapidamente a qualsiasi problema si presenti. Essere in grado di accedere a questo tipo di informazioni rapidamente e facilmente è imperativo non solo per aumentare l'efficienza, l'affidabilità e la resilienza della intera supply chain, ma anche di tutta l'organizzazione.


2. Un aiuto dal cloud

A fianco della digitalizzazione, nel futuro della gestione della supply chain si collocano le soluzioni software basate sul cloud. Le tradizionali soluzioni on premise non bastano più per essere competitivi, servono soluzioni più agili e facilmente accessibili ovunque ci si trovi.

In questo senso, risultano particolarmente utili per la gestione della supply chain modelli come il Software-as-a-Service (SaaS). Infatti, è affidabile, sicuro, efficiente e conveniente. Tutti i dati sono memorizzati nel cloud e questo permette di accedere alle informazioni necessarie a gestire la supply chain in qualsiasi momento, da qualsiasi luogo.


3. Previsioni più accurate con AI e ML

Durante la pandemia i consumatori hanno avuto un comportamento assolutamente anomalo, rendendo difficile utilizzare le tendenze storiche per prevedere e gestire le scorte. Con il ritorno a un ambiente più stabile, l'intelligenza artificiale e il machine learning affiancheranno la Business Intelligence aziendale per assumere un ruolo di primo piano nell'analisi dei dati, permettendo di ottenere utili indicazioni per fare previsioni. Questo consentirà di reagire più rapidamente ai sempre più mutevoli bisogni e richieste dei clienti, evitando sia di avere eccessi di prodotti a magazzino sia di non poter soddisfare degli ordini perché la merce è fuori stock.


4. Automatizzare i compiti ripetitivi

Grazie anche alla digitalizzazione, l’impiego dell'automazione è in aumento all’interno della supply chain. Questo perché l'automazione permette di velocizzare i compiti ripetitivi, evitando che tale ripetitività porti a errori, e di liberare del tempo che le persone possono dedicare a compiti a più alto valore. Perciò, in un’economia dove la velocità e la precisione sono sempre più cruciali per il successo, l'automazione diventa un elemento strategico per accelerare la supply chain e rimanere competitivi.


5. Integrazione con l’ERP

Un sistema per l’Enterprise Resource Management svolge un ruolo sempre più essenziale nella gestione dei processi critici di un’azienda. Questo lo rende un ottimo candidato per affiancare e potenziare le attività inerenti alla supply chain, cosa che sempre più spesso accade. Tra i benefici che si possono ottenere dal connubio tra ERP e supply chain management troviamo una migliore amministrazione delle attività e un più puntuale controllo su approvvigionamenti, scorte, ordini e spedizioni. Tutto questo rende i processi della supply chain più efficienti ed efficaci e consente anche di avere una riduzione degli sprechi (e quindi risparmi nei costi).


6. Internet of Things

I sensori intelligenti dell'Internet of Things permettono di creare applicazioni sempre più differenziate, che possono trovare vari impieghi all’interno della supply chain, in particolare nell’ambito logistico. Oltre a fornire un maggior controllo nelle operazioni e nei trasporti, l'IoT può essere usato per migliorare la gestione del magazzino, il monitoraggio della flotta, il controllo dell'inventario e persino la manutenzione tecnologica e meccanica.

Grazie all’IoT, si può anche avere il monitoraggio in tempo reale degli asset, in modo da operare una manutenzione predittiva per anticipare eventuali guasti ed evitare così interruzioni.

La tecnologia IoT potrebbe anche essere usata per creare magazzini e flotte completamente intelligenti e con un elevato livello di automazione.


7. Sostenibilità sempre più centrale

Il tema della sostenibilità non è certo una novità, ma è oggetto di sempre maggiori attenzioni. Limitazione dei consumi energetici, ottimizzazioni dei percorsi delle consegne e riduzione dell’emissione di CO2 sono solo i primi passi per ridurre l’impatto sull’ambiente della supply chain. Questi si possono attuare velocemente, mentre progetti più sfidanti, come per esempio la produzione con zero scarti, possono richiedere interventi drastici nei processi produttivi e lunghi periodi di adattamento.

L’attenzione si sta focalizzando anche sull’idea di una gestione circolare della supply chain, in cui certe materie prime e i prodotti scartati vengono riciclati e reintrodotti nel processo di produzione. A tutto beneficio del pianeta ma anche dell’azienda, che può ottenere risparmi attraverso un uso più attento delle materie prime o dei materiali riciclati.


Una supply chain sempre aggiornata

La gestione della supply chain è un aspetto strategico per il business di ogni azienda. Ed è proprio per questo motivo che non va assolutamente né trascurata né sottovalutata. Bisogna cercare di essere sempre aggiornati sulle novità che riguardano la gestione della supply chain perché, se ci si lascia sfuggire quell’innovazione che può fare la differenza, si può scoprire che l’ha adottata un concorrente. Allora mantenersi competitivi diventa molto difficile.


White Paper " Analytics ed ERP: l'integrazione che serve al business"

Tags: Logistica magazzino