Blog

Oracle JD Edwards, punti di forza e vantaggi principali

13 gennaio 2022 / da Sinfo One

Nella scelta di una soluzione di gestione aziendale è molto importante tenere conto delle specificità del settore in cui si opera e della flessibilità della soluzione stessa. Ogni settore ha infatti propri pain points e aspetti peculiari che gli operatori devono trattare con particolare attenzione. Inoltre, nell’affidarsi a un ERP, ogni azienda deve poter contare su un sufficiente grado di personalizzazione e di scalabilità, così da soddisfare le esigenze presenti e quelle future.

Oracle JD Edwards è, anche per questo, una soluzione ideale per la gestione aziendale. Forte specializzazione settoriale, in ambiti come agrifood, delivery-to-order, distributed manufacturing; elevata flessibilità, con una estesa gamma di applicazioni e moduli a disposizione; notevole attenzione alla user experience, elemento cruciale per un asset così importante e utilizzato in azienda. Sono solo alcuni dei vantaggi offerti dalla piattaforma Oracle, di cui Sinfo One è partner qualificato e abilitatore esperto.

JD Edwards è un progetto cui Oracle dedica particolare attenzione, con investimenti in risorse ed innovazione e una roadmap ben precisa1. L’obiettivo è assicurare nel tempo, con ottimizzazioni continue e nuove release, prestazioni e funzioni sempre in linea con le esigenze presenti e future delle aziende clienti.


Punti di forza della suite ERP

Una suite di applicazioni a disposizione dell’azienda, strettamente connesse e integrate ma al tempo stesso modulabili in base al proprio assetto operativo. L’ERP JD Edwards è insomma un sistema flessibile e completo, in grado di seguire ed eseguire tutte le operazioni che riguardano il lavoro in azienda.

Tra i punti di forza più evidenti:

  • l’integrazione Dati e processi vengono organizzati in modo da garantire il controllo completo sulle attività;
  • la completezza. Dalla gestione delle operazioni di procurement alla pianificazione delle attività di filiera, al controllo sulla movimentazione merci, il tracciamento dei cicli produttivi e altro ancora, il programma copre ogni esigenza;
  • l’agilità. JD Edwards riduce i margini di errore, ottimizza tempi e costi, assicura un migliore utilizzo delle risorse, rende più snello il lavoro in azienda;
  • l’usabilità. Lavorare con l’ERP è più semplice, grazie anche a una interfaccia pratica da utilizzare.

Un vero elemento distintivo della suite Oracle riguarda poi le possibilità di automazione dei processi. JD Edwards utilizza infatti un potente motore di RPA (Robotic Process Automation), grazie al quale è in grado di automatizzare le operazioni più ricorsive, liberando tempo prezioso. Succede così che, per completare una procedura, sulla suite Oracle sia sufficiente 1/3 dei click necessari invece su altri ERP!

Non solo: sfruttando algoritmi di AI, il sistema è capace anche di apprendere procedure e compiti nuovi. È un cambio di prospettiva notevole perché significa che, in alcuni casi, è l’ERP ad adattarsi ai compiti richiesti, e non l’operatore a dover riconfigurarne le funzionalità.

Completezza, automazione, praticità di utilizzo. Personalizzazione, anche, in merito al tipo di architettura in cui inserirlo. JD Edwards può infatti essere attivato sia on premise sia in cloud sia in modalità ibrida. Sta all’azienda, e al consulente in materia, scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e, se vuole, migrare gradualmente parte delle proprie operazioni sulla nuvola.


Il ruolo di Sinfo One come abilitatore

Sinfo One è dal 1998 partner ufficiale di Oracle. Negli anni, ha avuto modo di seguire l’implementazione dell’ERP JD Edwards in progetti di elevata complessità e nei settori più diversi. In particolare nel food&beverage, ma non solo. Grazie all’esperienza guadagnata sul campo, è in grado oggi di offrire soluzioni diversificate alle aziende che vogliono adottare la suite Oracle.

In particolare, Sinfo One può velocizzare i tempi di prototipazione ed effettiva attivazione di JD Edwards offrendo soluzioni preconfigurate, già adattate alle specificità del settore di riferimento e successivamente scalabili. Si tratta di un vantaggio di non poco conto, perché definire i differenti stadi di un’implementazione è un processo laborioso, e operare in questo modo produce un innegabile risparmio di tempi e costi.

I risultati sono ottimi e misurati, e a testimonianza di ciò vi sono le decine di aziende che in questi anni si sono rivolte a Sinfo One per integrare nella propria struttura la piattaforma Oracle. Sia in ambito food & beverage, settore in cui Sinfo One è specializzata da sempre con clienti che vanno da Illva Saronno a CLAI a Banfi,  General Fruit e molti altri ancora, sia in molti altri settori: basti citare Calligaris, JBT FoodTech e il caso di Toyota Material Handling Italy, per conto del quale Sinfo One ha curato un progetto particolarmente complesso, e riuscito, di LEAN MANUFACTURING.


1 Fonte: Oracle


ERP: gli step da seguire per un progetto di successo - Guida pratica alla scelta e implementazione dell'ERP

Tags: ERP