Blog

ERP selection: 5 criteri per orientarti nella scelta

28 aprile 2022 / da Sinfo One

La fase di ERP selection, nel passaggio a un nuovo sistema gestionale, è sempre un momento delicato. Da un lato, infatti, riguarda un elemento centrale dell’organizzazione aziendale come l’ERP. Dall’altro, se non viene condotta a dovere, può portar via tempo e risorse all’azienda, oltre a non dare infine i risultati sperati.

Anche le statistiche dicono che scegliere un nuovo sistema gestionale, e poi implementarlo, è un’operazione decisamente complicata. Alcuni dati:

  • il tempo medio per la scelta, secondo alcune stime, è di circa 20 settimane ();
  • l’implementazione dell’ERP fallisce al primo tentativo in un caso su due;
  • la spesa finale è in media da 3 a 4 volte più alta di quanto preventivato.

(Fonti: Softwarepath1, Tec - Technology Evaluation Centers2).

 

Nei casi peggiori, una ERP selection fatta male può condurre a veri e propri epic fail: una lista dei più celebri è in un articolo di TechTarget3. Vi compare tra l’altro il caso di MillerCoors, che citò per 100 milioni di dollari il partner di progetto: a suo dire, aveva sottovalutato importanti problemi della soluzione ERP selezionata, causando un grave danno all’azienda.

Per non avere problemi del genere, dunque, è bene mantenere alcuni punti fermi. Aiutano a organizzare una ERP selection con metodo e procedere più speditamente. Basilarmente si possono riassumere nelle 5 azioni elencate di seguito.


1. Misura

Definisci in maniera oggettiva le esigenze dell’azienda. Dalla mappatura dei workflow chiave alla selezione dei requisiti di sistema e la comparazione delle diverse soluzioni.

Tutti gli elementi cruciali devono essere sistematizzati e quindi valutati razionalmente. Il metodo classico è quello di creare una listi di requisiti, funzionali, tecnologici e di altro tipo. Si confronteranno quindi le soluzioni ERP in esame, assegnando un punteggio, in funzione di quanto queste soddisfano tali requisiti.


2. Pianifica

Fissa tempi realistici e costi plausibili per portare a termine il progetto, in ogni sua fase. Ti aiuteranno ad assegnare le giuste risorse anche alla fase di vera e propria ERP selection, e ad aspettarti risultati realistici. Naturalmente, infatti, per rispettare le previsioni è importante che queste siano credibili.

Un partner di progetto esperto può aiutare in questo, contribuendo a pianificare il progetto con maggiore attenzione anche a questi dettagli.


3. Progetta

Considera l’evoluzione della tua azienda e delle soluzioni in esame. Un rischio concreto, in una ERP selection, è infatti quello di non considerare le cose nel giusto orizzonte temporale.

Per questo motivo, dovresti cercar di essere al corrente anche dei cambiamenti in programma in azienda, che magari è in procinto di espandersi o riorganizzarsi in determinate aree funzionali. E, allo stesso modo, considerare potenziali evoluzioni del mercato target. Insomma, progettare gli utilizzi futuri dell’ERP.


4. Differenzia

Stabilisci delle priorità di intervento. Se la definizione dei requisiti dell’ERP deve essere il più possibile esaustiva, è anche importante differenziare gli elementi critici da quelli secondari.

Riuscire a fare una ERP selection mirata sui processi e le funzionalità chiave ti aiuterà a ottimizzare tempi e costi del lavoro. E, ancora una volta, un partner di progetto esperto può dare un aiuto importante nel focalizzare l’attenzione sugli elementi chiave.


5. Coinvolgi

Richiedi e ottieni feedback. Perché la scelta poi ricada sulla soluzione giusta, è importante individuare un team interno che si occupi della ERP selection e supporti il partner esterno.

Inoltre, sarà fondamentale l’interlocuzione con chi lavora in azienda e poi dovrà utilizzare il sistema di gestione. Non è un caso che tra le prime cause di insoddisfazione dopo l’implementazione di un ERP ci sia la difficoltà di utilizzarlo. Questo perché spesso non si richiedono i giusti feedback in fase di selezione e sviluppo. Al tempo stesso, un feedback generalizzato è complicato da ottenere e il più delle volte inutile. Anche in questo caso, allora, è importante differenziare e capire dove è meglio andare più a fondo e dove no, con interviste e richieste di feedback.

Avendo come cardini della ERP selection questi 5 criteri base, potrai evitare alcuni errori comuni e portare a compimento la selezione nei tempi previsti e con buoni risultati. Un partner di progetto esperto ti aiuterà a velocizzare i tempi e orientare la scelta nella direzione giusta.

In questo senso, la scelta di un ERP include anche la valutazione del suo vendor e del system integrator che dovrà poi adattarlo all’infrastruttura aziendale. E queste due componenti hanno un peso fondamentale per la buona riuscita dell’implementazione.

Vuoi saperne di più?


New call-to-action
1 Fonte: Softwarepath
2 Fonte: TEC
3 Fonte: TechTarget

Tags: ERP