Blog

Software produzione e industria 4.0: scegli l'ERP smart di Sinfo One

18 settembre 2020 / da Sinfo One

Oggi un software di produzione deve rispondere alle esigenze di un mercato globale che ormai vede nell’industry 4.0 la sua evoluzione naturale presente e futura. Questo significa che non deve solo essere già predisposto a integrare sistemi di IoT, Robotic process automation o altre tecnologie abilitanti in ottica 4.0, ma che operi secondo un framework logico di pianificazione della produzione che permetta di raggiungere 4 obiettivi fondamentali:

  • Sviluppare, produrre e distribuire prodotti in tempi rapidi
  • Massimizzare il valore di ciascun cliente
  • Ridurre gli sprechi
  • Migliorare e semplificare continuamente i processi attraverso monitoraggio costante

Ecco allora che risulta evidente come, più che un software di produzione dedicato, sia necessario scegliere un ERP smart, ovvero una suite di soluzioni che da “semplice gestore” si trasformi in un sistema capace di integrare tutti i processi informativi e operativi aziendali. Questa è la strada scelta da Sinfo One che attraverso la soluzione proprietaria SiFides e l’ERP internazionale JD Edwards (Sinfo One è Oracle Gold Partner e system integrator da anni) riesce a centrare tutti e quattro gli obiettivi.

Da tempo ormai l’azienda di Parma impiega sistemi che integrano sensori e tutti quei device che permettono lo scambio di informazioni in tempo reale tra gli impianti con i sistemi di produzione e l’ERP.


Come è cambiato l’approccio alla produzione

Prima di entrare nel dettaglio delle funzionalità di un ERP smart per la produzione 4.0, è importante soffermarsi un secondo su come è cambiato l’approccio alla produzione negli ultimi anni.

La chiave sta nel superamento del concetto generico di produzione di massa per abbinarlo all’approccio di lean production (o lean manufacturing). Senza necessariamente parlare di Toyota Production System e all’origine di questo sistema di produzione, il punto è che un ERP non può più limitarsi a gestire le risorse. Deve avere un ruolo sempre più centrale nella pianificazione industriale favorendo il passaggio da un approccio push ad uno pull.

Se in passato generare scorte era considerato normale ed anzi era un metodo molto utilizzato per soddisfare tempi di consegna sempre più stretti, oggi tutte le aziende devono lavorare con un approccio opposto (pull) che gestisce, a seconda degli ordini ricevuti e regola:

  • l’ingresso dei materiali in azienda
  • Il ciclo produttivo dei macchinari
  • La forza lavoro

L’obiettivo è duplice: massimizzare le performance evitando inutili scorte ma allo stesso tempo scongiurando il rischio di rottura di stock. Lo scopo di una suite ERP smart quindi è quello di pianificare un sistema pull su misura per l’azienda e i suoi processi.


Cosa vuol dire per un ERP essere davvero smart

Detto che impiegare un sistema ERP convenzionale non è più sufficiente, il primo limite da superare è quello della sua “forma”. Le classiche soluzioni onsite difficilmente possono integrare tecnologie e sistemi di Industry 4.0. Ecco perché un ERP smart come SiFides è disponibile nelle varie modalità: su cloud, on premise, in modalità ibrida e comunque accessibili senza limiti di tempo e spazio da qualsiasi piattaforma connessa.

Ovviamente quando si parla di cloud e di superamento delle vecchie soluzioni il tema della accessibilità da mobile è fondamentale. Un ERP smart deve essere utilizzabile tramite app e/o portale dedicato accessibile tutti i principali browser affinché ognuno possa operare in tempo reale per comunicare con altri dispositivi aziendali, controllare le informazioni facilmente o anche solo per acquisire documenti tramite gli strumenti integrati nel proprio device come fotocamera, videocamera.

SiFides permette l'accesso tramite app a dashboard e statistiche. In più, sfrutta tutte le principali funzionalità del dispositivo mobile in uso: dai supporti audiovisivi ai servizi di geolocalizzazione e a tutti i principali tools che semplificano il lavoro e migliorano la user experience.

Essere smart significa che il sistema non deve solo raccogliere informazioni ma elaborarle per rendere disponibili suggerimenti, alert, highlights per ottenere notifiche e informazioni facilmente accessibili in tempo reale. E infine, essere smart significa essere facile da utilizzare affinché tutte le risorse in azienda possano ottenere una user experience soddisfacente, aumentare la propria produttività e, perché no, ridurre lo stress.

È la cosiddetta logica delle 3 A: “avvisare” l’utente che “analizza” le criticità rilevate e “agisce” immediatamente per risolverle. Ed è questa logica che ha guidato Sinfo One nello sviluppo di questa soluzione.

Grazie al continuo lavoro di ricerca e sviluppo e alle sue elevate possibilità di personalizzazione, SiFides si è già rivelato come una soluzione di successo in aziende e top brand del mondo food and beverage, pharma, hospitality, metalmeccanico...

Se la fabbrica del futuro è smart è evidente che anche l’ERP del futuro debba esserlo altrettanto trasformandosi da strumento di gestione delle risorse a strumento per la crescita aziendale.


https://content.sinfo-one.it/hubfs/CP/WP_Guida_ai_benefici_nascosti_dellerp_incrementa_le_vendite_e_ottimizza_la_produzione/CTA_WP_Guida_ai_benefici_nascosti_dellerp_incrementa_le_vendite_e_ottimizza_la_produzione.png?noresize

Tags: ERP